Serie B – Rivoluzione panchine, ecco tutte le novità e sullo sfondo si rivede Zeman

Serie B – Rivoluzione panchine, ecco tutte le novità e sullo sfondo si rivede Zeman

Due squadre di cadetteria pronte ad assicurarsi le prestazioni del tecnico boemo

Giorni caldissimi in Serie B per completare il quadro delle panchine per la stagione 2016-2017. Tanti gli incastri e le situazioni ancora da chiarire, diverse quelle che si sono definite in queste ore. Partiamo da queste ultime. A Trapani, sfumato il sogno Serie A, si andrà avanti con Serse Cosmi. Proprio ieri, infatti, è arrivata la notizia del rinnovo annuale per l’ex tecnico di Perugia e Lecce. Fumata bianca anche per Ascoli, Perugia e Novara. A un passo dalla definizione anche la Ternana, che domani dovrebbe ufficializzare l’arrivo di Bollini, ex tecnico della Primavera della Lazio. L’Ascoli ha ufficializzato invece Alfredo Aglietti, reduce dall’ottima stagione con l’Entella. Va dunque a ricomporsi la coppia con il ds Giaretta già vista qualche anno fa a Novara. Il Perugia finalmente, dopo vari problemi riscontrati nella trattativa con la Maceratese, ha potuto annunciare l’accordo con Cristian Bucchi. Contratto biennale per lui. Altra panchina sistemata nella giornata di ieri è quella del Novara. Ufficiale Roberto Boscaglia per il club piemontese. L’ex tecnico di Trapani e Brescia ha tenuto fede alla parola data nonostante la corte serrata del Benevento. Proprio i giallorossi, spiazzati dall’addio di Auteri, sono ancora alla ricerca della guida tecnica. Contatti per Nicola e Baroni. Con la suggestiva idea Zeman sullo sfondo. Al tecnico boemo, però, pensa anche il Pisa. In Toscana bisogna prima chiarire i dissidi interni: Petroni ha l’accordo con Zeman, Lucchesi vuole confermare Gattuso. Possibile che il presidente Petroni decida di farsi da parte di fronte ai malumori della piazza, che sostiene apertamente il duo Lucchesi-Gattuso. Ecco allora che per Zeman potrebbe inserirsi il Brescia. L’amministratore delegato Sagramola ha già contattato il tecnico e pare averlo bloccato. Per lui quello alle Rondinelle sarebbe un ritorno. Prima però c’è da risolvere la grana della ricapitalizzazione. Senza, il Brescia potrebbe addirittura non iscriversi. Problemi societari da risolvere prima di ogni cosa anche a Bari. Entro il 21 giugno si saprà qualcosa in più su Noordin e le sue intenzioni. In pole c’è Colantuono. In alternativa è pronto Massimo Carrera. Situazione ingarbugliata anche a Salerno. Ieri incontro con Sannino: le due parti non si sono piaciute. Con l’arrivo di Bielsa alla Lazio, per i granata potrebbe liberarsi Simone Inzaghi. Il grande favorito al momento è lui.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy