Virtus Avellino: colpo in difesa, preso Marco Lattarulo

Virtus Avellino: colpo in difesa, preso Marco Lattarulo

Alla corte di mister Criscitiello arriva un profilo da Serie D per puntellare una difesa di categoria

È stato strappato alla concorrenza di tante squadre di Eccellenza e Serie D del Centro Italia. Il suo profilo è quello del top player per la categoria con circa 200 presenze nei semi-professionisti. Con il suo innesto la Virtus Avellino ha alzato un muro a difesa della propria porta.

L’identikit risponde al nome di Marco Lattarulo, centrale difensivo classe ’89 originario di Bisaccia che, cresciuto nel settore giovanile del Perugia, prima, e della Ternana, poi, dopo aver girovagato per Umbria, Lazio, Molise e Marche, collezionando 193 presenze e 4 reti in Serie D e 58 presenze condite da un bottino di addirittura 10 reti e due campionati vinti in Eccellenza, torna finalmente in Irpinia alla corte di mister Criscitiello per scrivere un capitolo importante con la Virtus alla sua prima esperienza in Eccellenza.

Il colpo messo a segno dal Direttore sportivo Lello Mallardo è di quelli che fanno rumore. I numeri messi insieme da Lattarulo in 9 anni di carriera parlano chiaro. Ha vestito le maglie di Narnese, Arrone, Castel Rigone, Sporting Terni (dove a messo a segno ben 3 gol nella sua prima stagione), Flaminia Civitacastellana e Olympia Agnonene tutte in Serie D, prima di cimentarsi con il campionato di Eccellenza, vincendone due nella sua esperienza nelle Marche con la Civitanovese Calcio e con il Fabriano Cerreto (finale play off nazionale).

Con l’arrivo di Marco Lattarulo il reparto difensivo della Virtus Avellino di patron Stefano Salvati e del vicepresidente Fabio Petrozziello può considerarsi completato con Trifone, Cuomo, Oliva Barbuto e Shullazi come over e Rescigno, De Riso, Crescitelli è Inderst come under.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy