Calcio – Accade a Praga: insulti sessisti alla guardalinee. La punizione della società è esemplare

Calcio – Accade a Praga: insulti sessisti alla guardalinee. La punizione della società è esemplare

Koubek e Vacha dello Sparta Praga si sono resi protagonisti di un pessimo episodio sul rettangolo di gioco e non solo

Punizione esemplare per due giocatori dello Sparta Praga squadra militante nel campionato ceco. Koubek e Vacha durante un match hanno rivolto insulti sessisti all’assistente di gara Ratajova. La guardalinee sarebbe finita nel mirino dei due calciatori per non aver segnalato la posizione di fuorigioco di un calciatore della squadra avversaria che a pochi secondi dalla fine del match avrebbe fissato il risultato sul pari. Da qui’ si è scatenata l’ira dei calciatori dello Sparta insultando la guardalinee con frasi del tipo “vai a cucinare”. Le offese sono continuate su Twitter dove il centrocampista ha postato una foto dell’assistente insieme alla parola “cucina”. La dirigenza dopo questo gesto ha perso la pazienza e ha spedito i due calciatori ad allenarsi per qualche seduta con le ragazze dichiarando che le donne possono essere bravissime  non solo in cucina. Oltre al danno anche la beffa per la guardalinee che è stata sospesa per quattro turni perché oltre a non aver segnalato il fuorigioco ai danni dello Sparta, non ha segnalato uno prima di un goal della squadra praghese. I due calciatori intanto avevano già chiesto scusa sui social network, spiegando che si sono lasciati prendere dalla tensione e dall’amarezza per il gol subito nel finale.

5dfce2e1fca8da36266852d3a1d60498

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy