Calcio Mondo – Giovane promessa libanese muore in battaglia: lottava contro i ribelli

Calcio Mondo – Giovane promessa libanese muore in battaglia: lottava contro i ribelli

Il giocatore libanese è stato ucciso “giovedì scorso mentre stava respingendo un attacco dei ribelli su Aleppo occidentale. Giovanissimo, 19 anni ed un futuro da centrocampista assicurato, giocava nel Al-Ahed Sport Club

Il giovane calciatore libanese di 19 anni, Kassem Shamkha, è morto sul campo di battaglia siriano con le milizie sciite di Hezbollah cercando di difendere il territorio dai ribelli. Non ci sono molte notizie riguardo la sua scomparsa, possiamo dedurre dalla fonte principale l’ Agence France-Press, che il giocatore libanese è stato ucciso “giovedì scorso mentre stava respingendo un attacco dei ribelli su Aleppo occidentale”. Giovanissimo, 19 anni ed un futuro da centrocampista assicurato, giocava nel Al-Ahed Sport Club – team libanese storicamente legato al partito di Hassan Nasrallah, politico libanese, segretario del partito e gruppo militare sciita Hezbollah, dove per l’appunto militava Kassem Shamkha. Sulla pagina Facebook del club troviamo il triste annuncio, con anche un omaggio alla pagina italiana Mondo Ultras, i primi a dare la notizia. L’ultima apparizione del nostro giovane centrocampista risale a Giugno, sorridente, mentre bacia orgoglioso la “Youth Cup”. Shamkha ha lottato per la sua terra, per difenderla dalle orde di invasori islamici. Senza scappare, ma affrontando il pericolo più grande di faccia, a muso duro.

15032385_1314191758644617_528087958_n

15064118_1314191761977950_1197399533_o

2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy