L’arbitro che tutti vorrebbero: così, però, è illegale

L’arbitro che tutti vorrebbero: così, però, è illegale

Il suo nome è Ekaterina Kostyunina. Arriva dalla fredda Siberia. Ho solo 21 anni

Ekaterina Kostyunina. Nata in Siberia, ha appena compiuto 21 anni ed è  un “fenomeno” sul web. Studentessa universitaria, calciatrice e, soprattutto, “arbitro”. Dove? In Russia, dove dirige match di quarta serie (la nostra serie D per intenderci). Il suo futuro? Non si sa. Ma il polo dei social l’ha già eletta l’arbitro più sexy del mondo. Più di 50mila follower su Instagram in pochissimi giorni. Un “fenomeno”…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy