Un calcio alla Sla – La protesta arriva dinanzi al Ministero

Un calcio alla Sla – La protesta arriva dinanzi al Ministero

Protesta sotto al Ministero a Roma contro il taglio dei finanziamenti per i malati di SLA

Commenta per primo!

I continui tagli, impegni non mantenuti, speranze ormai ridotte al lumicino per ottenere investimenti nella ricerca per i malati della Sla. E stamane, a Roma, sotto alla sede del Ministero della Sud,  apparso lo striscione firmato “Un calcio alla Sla – per Adriano Lombardi” l’associazione irpina che da anni è impegnata nel sociale e nella raccolta di idee e progetti da portare avanti nella cura che nel corso degli anni ha visto la morte di centinaia di persone afflitte da una malattia rara. L’associazione porta il nome di Adriano Lombardi, indimenticato capitano dell’Avellino Calcio, deceduto il 30 novembre 2007 all’età di 62 anni vittima proprio della Sla (sclerosi laterale amiotrofica)

 

 

lombardi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy