All-In #PisaAvellino: Lasik, il talismano biancoverde

All-In #PisaAvellino: Lasik, il talismano biancoverde

La missione dell’Avellino nella trasferta di Pisa, mai location fu più adeguata, sarà quella appunto di buttare giù dalla torre una diretta concorrente nella corsa salvezza.

Giù dalla Torre.

La missione dell’Avellino nella trasferta di Pisa, mai location fu più adeguata, sarà quella appunto di buttare giù dalla torre una diretta concorrente nella corsa salvezza.

La formazione toscana di mister Gattuso sta infatti vivendo il peggior momento della stagione e la sensazione è che un nuovo ko, l’ennesimo in uno scontro diretto, potrebbe definitivamente condannarla alla retrocessione. Dopo il suicidio nella trasferta di Vicenza, la squadra combattiva e rognosa plasmata da Gattuso tra mille difficoltà ha letteralmente cambiato volto.

La grinta ha lasciato il posto alla paura e nelle ultime sei gare i nerazzurri hanno portato a casa appena tre punti. Oggettivamente pochi per una squadra che si ritrova al penultimo posto e deve provare a rincorrere. Le caratteristiche della squadra, che vanta la miglior difesa del torneo ma anche il peggior attacco, sembrano poco adatte a partite come quella con l’Avellino.

Il Pisa infatti, come confermato da capitan Mannini, dà il meglio di sé in trasferta quando l’avversario cerca di imporre il proprio gioco. Se l’Avellino avrà l’accortezza di presentarsi al match dell’Arena Garibaldi con umiltà e spirito di sacrificio, riportare subito a casa i tre punti sottratti per la sentenza relativa al calcioscommesse potrebbe non essere utopia. Serviranno concretezza e pragmatismo. Caratteristiche incarnate in maniera ottimale da Richard Lasik. Il centrocampista slovacco, dopo un inizio di stagione difficile, è riuscito pian piano ad inserirsi nello scacchiere biancoverde sfruttando la sua straordinaria duttilità. Novellino lo ha impiegato prevalentemente sulla fascia destra e, nonostante non fosse il suo ruolo, Lasik è sempre riuscito ad adattarsi e a portare il suo apporto alla causa. Un apporto magari non sempre appariscente, ma comunque prezioso.

Anche in termini di marcature e rifiniture. Lasik ha infatti realizzato 2 gol (Ternana, Entella) e 5 assist (Spezia, Verona, Cittadella, Vicenza, Carpi). Da notare la costante: quando Lasik lascia il segno con un gol o un assist l’Avellino non ha mai perso. Anzi, ha collezionato sei vittorie e un pareggio. Numeri importantissimi, che rendono lo slovacco un vero e proprio talismano. Un talismano che è pronto a ritrovare anche la via del gol e a buttare così il Pisa giù dalla Torre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy