[Amarcord] 15 aprile 1979: Avellino 2-1 L.R. Vicenza. I lupi battevano i veneti di Paolo Rossi

[Amarcord] 15 aprile 1979: Avellino 2-1 L.R. Vicenza. I lupi battevano i veneti di Paolo Rossi

La vittoria dell’Avellino contro il Vicenza di Paolo Rossi in uno scontro diretto per la salvezza

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Torna la nostra rubrica amarcord e oggi 15 aprile, fermiamo le lancette del tempo a 40 anni fa esatti, quando al Partenio si affrontarono l’Avellino e il L.R. Vicenza. 

Una gara drammatica, un vero e proprio scontro diretto per la salvezza. Infatti l’Avellino era a 20 punti e i veneti a 22. Una gara fondamentale tra due squadre in difficoltà. L’Avellino arrivava a quel match del Partenio in astinenza da gol, oltre 500 minuti senza trovare la via della rete e con lo spettro della retrocessione alle spalle. I lupi dovevano fare a meno del capitano Adriano Lombardi e dell’attaccante Mario Piga. 

Serviva tutta la spinta del pubblico irpino, tutta la passione per trovare un successo fondamentale.

L’Avellino di Rino Marchesi fece il suo. Partenza sprint dei lupi, che su due azioni di calcio d’angolo andavano vicinissimi al vantaggio, vedendo la palla, destinata in rete, spazzata sulla linea dal Vicenza in un paio di occasioni. Dall’altra parte, lo spauracchio Paolo Rossi, faceva paura alla difesa irpina e impensieriva in un paio di circostanze Piotti.

Al 36′ il gol dell’1-0 dell’Avellino. Azione impostata da lontano, da Di Somma a Mario Piga, a Casale, che calcia, tiro apparentemente innocuo che viene deviato da Carrera nella sua porta. Avellino in vantaggio. Nella ripresa, i lupi provano a chiudere i conti ma su una azione di calcio di punizione, cross in mezzo, un paio di lisci, palla che arriva a Paolo Rossi che non perdona e pareggia al 53′. La gara sembra avvicinarsi verso l’1-1, ma all’83’, sempre su punizione, cross in mezzo di Romano, un paio di mischie furiose, palla che arriva sui piedi di Marco Piga che segna in tufo da terra, il gol del 2-1.

Finisce così al Partenio, l’Avellino piega il Vicenza 2-1 e agguanta la squadra veneta a 22 punti, facendo un ottimo salto in avanti per la salvezza. Vittoria fondamentale arrivata a 4 giornate dalla conclusione del torneo, con l’Avellino che a fine stagione otterrà la sua prima storica salvezza in Serie A, a quota 26, nella gara finale restata nella storia in quel 3-3 con la Juventus. Reetrocederà a 24 punti, proprio il Vicenza, che grazie a Paolo Rossi la stagione recedente arrivò addirittura seconda. L’attaccante passerà poi quella estate proprio alla Juve. Insieme al Vicenza in B, anche Atalanta e Verona.

TABELLINO

Avellino 2-1 L. R. Vicenza     sabato 15 aprile 1979, Stadio Partenio

MARCATORI: 36′ Carrera autogol (A), 53′ Paolo Rossi (V), 83′ Marco Piga (A)

Avellino: Piotti, Romano, Reali, Di Somma, Beruatto, Montesi, Casale, Boscolo, Marco Piga, Massa (59′ Tacchi), Gil De Ponti. All. Rino Marchesi. 

Vicenza: Galli, Secondini, Prestanti, Marangon, Carrera, Salvi, Rosi, Miani, Guidetti, Cerilli, Paolo Rossi. All. Giovan Fabbri. 

Arbitro: Paolo Bergamo

Nel video, la vittoria dei lupi sul Vicenza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy