Anche la Ternana si cautela: “O si scusa o lo quereliamo. Porti le prove delle sue affermazioni”

Anche la Ternana si cautela: “O si scusa o lo quereliamo. Porti le prove delle sue affermazioni”

A parlare per la famiglia Longarini il legale Proietti

A parlare per Longarini, c’è l’avvocato Massimo Proietti che si sta altresì occupando della cessione della società. Oggetto del contendere le dichiarazioni di Walter Taccone dopo l’inchiesta di Catanzaro. “Si occupassero di Ascoli-Ternana – tuonò il patron – E non dell’Avellino”. Ora Proietti esce allo scoperto e a Ternananews news tuona.  Q

“E’ con sdegno che la Ternana Calcio ha registrato le parole del presidente dell’Avellino, Taccone. E’ un’accusa gravissima e inaccettabile. Non ci sono altre parole per definirla. Suggerire alla magistratura di guardare la partita fra Ascoli e Ternana sottintendendo che ci sia stato un qualsiasi tipo di accordo, addirittura definendola una cosa seria. Il presidente Taccone o smentisce questa affermazione motivando la sua infelice uscita oppure procede nelle sedi opportune presentando delle prove che confermino questa sua inaccettabile affermazione. Se non dovesse verificarsi nessuna di queste due situazioni la Ternana dovrà necessariamente tutelarsi nelle sedi opportune. Rimaniamo dunque in attesa di una spiegazione”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy