Avellino calcio – “Buon lavoro bomber. Il tuo nome nella storia insieme a Lombardi, Juary, Barbadillo”

Avellino calcio – “Buon lavoro bomber. Il tuo nome nella storia insieme a Lombardi, Juary, Barbadillo”

Lettera ad Eduardo Chiacchio. Se domani saremo in serie B, il merito sarà solo ed esclusivamente suo

di Massimiliano Santosuosso, @MaxSantosuosso

“Sarà una notte insonne. Lo sappiamo. Lo sarà per tutti. Specie per i tifosi biancoverdi sparsi in tutto il mondo. Ci auguriamo che vada come deve andare. A costo persino di doverci sentire dire da Taccone che era come diceva lui. Che c’è un complotto contro l’Avellino.  Va bene tutto. Tutto. Semplicemente tutto. Ma il nostro pensiero oggi e domani sarà per lui. Per Eduardo Chiacchio. Il  bomber, il principe del Foro dei Tribunali di Giustizia Sportiva. Abbiamo paura Eduardo. E ci permetterai di farci passare il “tu”. Abbiamo paura. Lo ammettiamo. Ma tanta di quella paura che nemmeno tu puoi immaginare. Ci hai salvato tantissime volte nella gestione Taccone. Sei stato persino trattato male. C’è qualcuno che pensava di potercela fare senza di te. Lo sappiamo e lo hai detto con una voce sottile. Ti hanno chiamato al 90esimo. Quando l’arbitro aveva già il fischietto alla bocca. E ti hanno mandato nella mischia senza riscaldamento perchè c’era da battere il rigore più importante. Quello della vita. Perchè di vita stiamo parlando. E sappiamo anche perchè Taccone ha provato a difendersi nei due gradi di giudizio precedenti da solo. Lo sappiamo. Si che lo sappiamo. Ma ora siamo davanti a quel dischetto. E quel rigore lo devi calciatore tu. Senza se e senza ma. Va calciato con sangue freddo. E segnato. Perchè la partita più difficile della storia porta la tua firma. Segnàlo e ti aspettiamo in Piazza Libertà. A festeggiare come una promozione. Perchè di quello stiamo parlando. Da solo, sarai portato in trionfo come un campione merita. Merita di essere ricordato per sempre. Insieme a tanti eroi indissolubili come Adriano Lombardi, Juary, Diaz, Dirceu, Barbadillo, De Napoli, Di Somma, Cattaneo, Favero. E chi ne ha più ne metta. Bomber, ti aspettiamo. Con la storia e per la storia. Perchè Avellino non dimentica. Avellino ti porta già nel cuore”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy