Avellino calcio – Genovese e Musto scherzano: la biglietteria diventa inagibile…

Avellino calcio – Genovese e Musto scherzano: la biglietteria diventa inagibile…

Un post dell’architetto Genovese su facebook raccoglie consensi. La biglietteria si trasforma in area sequestrata e il direttore generale Massimiliano Taccone sorride ed invita i due a lavorare

Commenta per primo!

Avellino calcio – Pericolo scampato. La Tribuna Terminio è ufficialmente riaperta 36 ore dopo il sequestro ordinato dalla Procura della Repubblica per pericolo caduta calcinacci. Un giorno di interventi serrati, il ripristino alla normalità. Oggi il sopralluogo e la decisione di dissequestrare il settore a tempo di record e quindi renderlo fruibile per la sfida contro la Pro Vercelli.

Fin qui tutto normale. Poi nel pomeriggio, tardo pomeriggio, uno dei responsabili dei lavori al Partenio Lombardi e cioè Vincenzo Genovese pubblica un post su Facebook. L’immagine riporta il responsabile della biglietteria Giuseppe Musto che sorride. Lo scenario è la biglietteria. Davanti a sè, un nastro di quelli bianco e rossi utilizzati anche per il sequestro della Terminio con il cartello bianco con la scritta: “Area sotto sequestro caduta calcinacci a causa di infiltrazioni di acqua”. Si sdrammatizza dopo la paura e il direttore generale Massimiliano Taccone commenta: “Pensate a lavorare”.

Sono state ore di lavoro intenso e paura di non farcela. Ma dopo il via libera da parte della Procura con il successivo dissequestro, Genovese e Musto si lasciano andare ad una foto che fa il giro del web e raccoglie consensi.

La sicurezza prima di tutto. Si, è proprio così. Vista l’affluenza prevista per domani, almeno per ora, Musto può stare tranquillo. Non c’è stata ressa ai botteghini che restano agibili… foto permettendo….

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy