Avellino calcio – Ritorno al passato: Taccone stringe alleanze con Pugliese

Avellino calcio – Ritorno al passato: Taccone stringe alleanze con Pugliese

Due appuntamenti segreti e la voglia di dare una mano a Taccone che cerca imprenditori da affiancare alla sua gestione

di Massimiliano Santosuosso, @MaxSantosuosso

Non ci sarà un secondo caso Ferullo. Non ci saranno, per ora, imprenditori che entreranno nella compagine societaria. Taccone ha capito che ormai il rapporto che lega la sua figura all’ambiente del tifo è appeso ad un filo sottile. Troppo sottile per poter rischiare di cascare giù ed incrinare per sempre un rapporto già sull’orlo di una crisi di nervi. Ferullo è uscito di scena nell’ambito di cariche ufficiali ma resta finanziatore, almeno così si dice, dell’Avellino calcio al fianco di Taccone stesso. Ma la notizia dell’ultima ora è un’altra. E ha del clamoroso. Oltre a Ferullo, informalmente, anche un altro imprenditore è destinato a dare una mano a Taccone. E il suo nome è Massimo Pugliese. Si, proprio lui. I due si sono già incontrati lontani da occhi indiscreti in due occasioni distinte. Non si è parlato di affari ma di un coinvolgimento dell’ex patron dell’Avellino fallito nel 2009 nella attuale gestione societaria magari con partnership commerciali e sponsor in grado di affiancare Taccone nella gestione ordinaria dell’Avellino calcio. Al di là delle smentite, che arriveranno, le nostre fonti confermano che il discorso è già avviato e destinato a concretizzarsi a breve. Una mossa politica in vista delle nuove elezioni che vedranno il fratello Marco candidato nel seggio irpino con il simbolo di Salvini? Chissà. Forse. Ma se, ed aggiungiamo se, la partnership andrà avanti e si concretizzerà, Avellino tutta non la prenderà bene. E non a torto Taccone sancirà la sua definitiva rottura con l’intero ambiente calcistico biancoverde. Pugliese e Taccone insieme, quindi. Sarebbe uno schiaffo alla storia, alla città, alla provincia, all’ambiente tutto. Si attendono smentite. Nel frattempo, noi, non abbasseremo la guardia e continueremo a seguire gli eventuali sviluppi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy