Avellino-Matera – Le pagelle del match: i migliori? Gli esterni

Avellino-Matera – Le pagelle del match: i migliori? Gli esterni

Rizzato e Laverone tra i migliori

Radu 6 – Il portiere scuola Atalanta non appare sicuro in particolare nelle uscite ma chiude lo specchio sul tiro più pericoloso del Matera allo scadere. Tiri nello specchio praticamente nessuno prima della fine ma i traversoni degli avversari sono sempre uno spauracchio.

Rizzato 7 – Trova i tempi giusti per ogni inserimento, serve a Castaldo il pallone per il raddoppio e in fase di chiusura non va mai in difficoltà. Esperienza e carattere al servizio dell’Avellino

Saugher 6 – Il centrale arrivato a ritiro in corso, si muove in simbiosi con Migliorini e si dividono entrambi le marcature dei piccoletti del Matera. Mai in difficoltà

Migliorini 6 – E’ l’uomo che marca l’attaccante più pericoloso degli avversari ma non gli fa toccare palla. Una piccola disattenzione in apertura ma poi non sbaglia più nulla

Laverone 7 – E’ una spina nel fianco degli avversari nella prima frazione di gioco. Dal suo piede parte l’azione del vantaggio biancoverde ed è pronto a chiudere e ripartire senza sosta

Di Tacchio 6,5 – Nel primo tempo sembra non esserci ma dà equilibrio alla mediana con intelligenza e senso della posizione. Nella ripresa domina il centrocampo con tutti rientri che spezzano la manovra avversaria

Moretti 6,5 – Primo tempo in mediana tra linea di centrocampo e difesa in cui ogni pallone deve passare per i suoi piedi. Gestisce palla con sapienza e rapide verticalizzazioni su Castaldo. Nella ripresa si concede una posizione più alta e cala un pochino di rendimento

D’Angelo 7  – Il capitano è la spalla di Castaldo nella prima frazione di gioco grazie alle sue incursioni. Una deviazione lo aiuta nell’occasione del gol ma ha la capacità di trovarsi nel posto giusto al momento giusto (Falasco) 6 – Copre e si fionda in attacco appena può nonostante il vantaggio. Ottimo duetto con Bidaoui dopo 5 minuti in campo peccato per il tiro finale che finisce alto. Si adatta anche nella zona centrale del campo alla fine.

Bidaoui 5 – Corre in avanti e spesso ripiega fino all’altezza dei terzini ma appare sempre confusionario. Spesso non vede le incursioni di Rizzato e perde il tempo ogni volta che può fornire l’assist vincente. Peccato per il tiro a giro a metà primo tempo che poteva trovare fortuna migliore (Ngawa) sv. troppo poco il tempo in campo per dare un giudizio

Castaldo 6 – Regge l’attacco da solo e sgomita nella difesa avversaria. Ha due palle d’oro per il raddoppio, entrambe di testa ma le spreca malamente.

Molina 6,5 L’esterno tornato ad Avellino è un motorino. Insieme a Laverone semina il panico sulla destra e nel primo tempo crea superiorità numerica oltre a contrastare in fase di ripiegamento. Ottima prova che fan ben sperare. (Camara) 5 – Pronti via e ha un’occasione facile per raddoppiare ma la mette alta da pochi passi. Vorrebbe incidere ma è troppo frettoloso.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy