Avellino senti Criaco: “Provaci fino alla fine, soprattutto per i tifosi”

Avellino senti Criaco: “Provaci fino alla fine, soprattutto per i tifosi”

Le parole dell’ex difensore dei lupi

di Redazione Sport Avellino

Intercettato telefonicamente dalla nostra redazione, l’ex difensore dei lupi, Leo Criaco, ha analizzato il momento dell’Avellino. Ci ha parlato del difficile campionato di Serie D, del girone G e di tantissime altre curiosità legate al mondo avellinese.

Ecco le sue parole: “Ogni campionato ha le proprie difficoltà e molto dipende dai programmi fatti dalla società. Avere poco tempo a disposizione e poca esperienza ha influito sul cammino iniziale dei lupi. Bisognava far capire fin da subito che la maglia dell’Avellino deve essere sudata in qualsiasi categoria, con un senso di appartenenza più forte. Nell’ultimo periodo si sta notando molto quest’ultimo aspetto e infatti i risultati si notano. Non conosco Carlo Musa. Posso dire che l’età in un direttore sportivo non influenza, l’aspetto importante è l’esperienza. I biancoverdi possono recuperare i sette punti di svantaggio dal Lanusei, fin quando la matematica è dalla loro parte. Deve crederci, soprattutto per i tifosi. Dall’altra parte c’è il Lanusei che non perde o quando è in difficoltà riesce a segnare al 95′, merita questa classifica, ma l’Avellino non deve mollare. Un progetto giusto ed efficace per vincere questo campionato l’ha fatto il Bari, con giocatori forti e dirigenti di livello, nulla da togliere alla società biancoverde. Alfageme, De Vena e Sforzini hanno fatto bene nelle categorie superiori e averli in squadra è importante. Credo che il passaggio dal professionismo al dilettantismo non influisce, quando un calciatore è forte, lo dimostra ovunque. L’aiuto degli under in questa seconda parte della stagione è stato importante, hanno dimostrato il loro vero valore. Fabiano Parisi ha avuto un percorso importante di crescita, nelle ultime settimane sta giocando ancora meglio, deve continuare così. Un messaggio ai tifosi? Non devono mollare“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy