Avellino-Verona: le pagelle della supersfida

Avellino-Verona: le pagelle della supersfida

Un Avellino da impazzire. I biancoverdi stendono il Verona (2-0) con le reti di Paghera e Verde e si regalano un sabato da sogno

La difesa

Un Avellino da impazzire. I biancoverdi stendono il Verona (2-0) con le reti di Paghera e Verde e si regalano un sabato da sogno. Prestazione sublime di tutta la squadra, che raggiunge il sesto risultato utile consecutivo. È la vittoria della svolta.

Radunovic 7: attento quando viene chiamato in causa (specie su Zaccagni all’84) e bravissimo in uscita. Sta diventando una certezza.

Laverone 6,5: per la prima volta a destra, l’ex Vicenza fa valere tutte le sue doti giocando una gara intelligente in entrambe le fasi. Attento dietro e propositivo in avanti (cross per la rovesciata di Ardemagni al 43′).

Jidayi 6,5: sembra non essere al top della forma come fino a qualche settimana fa. Ma riesce a sopperire con l’esperienza e con il senso della posizione. Ammonito al 56′.

Djimsiti 7,5: si perde Gomez soltanto in una circostanza (23′). Poi sale in cattedra e giganteggia come suo solito. Elegante, potente, concreto: un difensore coi fiocchi.

Perrotta 7: in campo per la prima volta in questo girone di ritorno, si fa trovare pronto e gioca una buonissima gara. È suo il cross per Ardemagni che porta al rigore dell’1-0.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy