Avenatti di rigore, la Ternana batte: la nuova classifica

Avenatti di rigore, la Ternana batte: la nuova classifica

Buona la prima in casa per la Ternana. Al ‘Liberati’ bastano sei minuti, agli umbri, per fare bottino pieno contro il Pisa (1-0) nel recupero della prima giornata di Serie B e rialzare la testa dopo il ko con il Cittadella.

Commenta per primo!

Buona la prima in casa per la Ternana. Al ‘Liberati’ bastano sei minuti, agli umbri, per fare bottino pieno contro il Pisa (1-0) nel recupero della prima giornata di Serie B e rialzare la testa dopo il ko con il Cittadella. E’ il rigore dell’uruguaiano Avenatti a regalare i primi tre punti a Benny Carbone. Serata invece amara per Gattuso, costretto a guidare una squadra in inferiorità numerica per ben 85 minuti. Il tecnico nerazzurro non riesce a dare seguito alla vittoria contro il Novara, ma probabilmente per come si è sviluppato il match non era l’occasione per trarre conferme dalla sua squadra.

La svolta della gara arriva dopo appena cinque minuti. Falletti ruba il tempo a Crescenzi e poi cade a terra: secondo Rapuano è fallo da ultimo uomo e il rosso è inevitabile. Dal dischetto Avenatti non sbaglia: 1-0 per i padroni di casa e nerazzurri con un uomo in meno. Strada subito in salita per Gattuso. La squadra di Carbone, comunque, non riesce a sfruttare la superiorità numerica e non riesce a rendersi particolarmente pericolosa dalle parti di Ujkani, togliendo un gran sinistro di Nola con il portiere ospite che respinge con i pugni.

Nella ripresa la Ternana non ha difficoltà a gestire, perché il Pisa fatica terribilmente ad arrivare verso l’area. Gli umbri ci provano con un tiro da fuori di Falletti, ma la palla si spegne oltre la traversa. Ternana ancora in evidenza con due tentativi di Avenatti. Con grande generosità il Pisa va alla ricerca del forcing per il pareggio, ma gli uomini di Carbone non hanno problemi a contenere e non corrono rischi. Nel totale poche vere emozioni. I nerazzurri non riescono a trovare il guizzo vincente e il risultato non cambia più.

 

FONTE: legab.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy