Basket, Alma Trieste – La società non intende ridimensionarsi. L’autoretrocessione ipotesi da scartare

Basket, Alma Trieste – La società non intende ridimensionarsi. L’autoretrocessione ipotesi da scartare

Nonostante i problemi societari e l’arresto del presidente, l’Alma Trieste tira dritta per i suoi obiettivi

di Redazione Sport Avellino

L’Alma Trieste ha ribadito per bocca dell’a.d. Gianluca Mauro davanti alla Procura Federale la piena volontà di inseguire il sogno playoff mantenendo inalterato l’impianto tecnico del roster a dispetto delle problematiche legate al caso Alma. Si lavora per reperire le risorse necessarie per programmare il futuro: l’ipotesi di un riposizionamento in A2 tramite scambio di titoli o autoretrocessione, ventilata dal d.g. Mario Ghiaccim sembra al momento l’ultima spiaggia, proprio se si arriverà ad un punto di non ritorno, al di là degli impegni già assunti – contratti in essere con Daniele Cavaliero, Hrvoje Peric, Arturs Strautins, Matteo Da Ros, Giga Janelidze e Lorenzo Baldasso mentre William Mosley ha opzione per il 2019-20 – l’obiettivo è quello di mantenere la categoria anche con un budget meno elevato vista la necessità di sopperire alla defezione del proprietario e main sponsor che nella stagione in corso garantiva più del 50 per cento delle risorse.

Intanto la squadra sta preparando la trasferta di Avellino dove si giocherà martedì 9 aprile alle 20.30. Una gara cruciale per i giuliani ma anche per gli irpini in ottica playoff. Una partita “vera” dunque, a discapito delle problematiche dell’Alma, che lasciano, al momento, il tempo che trovano almeno dal punto di vista sportivo, come ha dimostrato la squadra già domenica scorsa contro Cremona. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy