Berat, è stato un onore: ci mancherà la tua forza

Berat, è stato un onore: ci mancherà la tua forza

Djimsiti torna a Bergamo. E’ arrivato in estate per cercare spazio. E ha dimostrato di valere: tra i migliori sempre. Solido e forte: sarà difficile rimpiazzarlo

Ventiquattro anni, nazionale albanese. Umile. Sempre a testa bassa. Mai un capriccio o un sussulto. Leader. Trascinatore di una difesa che, a parte lui, ha sempre sofferto. Per Berat Djimsiti sarà un ritorno alla base. Tornerà a Bergamo, magari per rimettere in difficoltà Gasperini che gli aveva consigliato Avellino per prendere maggiore confidenza con ambienti caldi e calcio italiano. Risultato? L’Atalanta non ha sbagliato nulla e l’ha azzeccata di nuovo. Djimsiti torna in Lombardia più forte, dopo essersi guadagnato i galloni di difensore tra i più forti della serie cadetta. Berat Djimsiti è stato un ingaggio astuto. Senza di lui, l’Avellino, avrebbe trovato maggiori difficoltà lì dietro. E sarà difficile rimpiazzarlo. Sarà difficile trovare un nuovo regista di difesa come lui. Proverà a giocarsi le sue chances di restare in prima squadra dopo la qualificazione alla Europa League. Sarà difficile restare a Bergamo ma, sinceramente, Djimsiti ha dimostrato di valore la serie A. Per quello che ha dato a vedere, merita la massima serie. Avrebbe potuto risparmiarsi nelle ultime fasi del campionato per evitare infortuni. Ed invece non si è mai risparmiato. Buon ritorno a Bergamo Djimsiti. Tu, come Radunovic, resterai nel cuore dei tifosi per impegno, dedizione ed attaccamento alla maglia.

LA FOTOGALLERY DI BERAT DJIMSITI ALLA PAGINA SEGUENTE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy