Calcio – Avellino devastato dal Novara: Toscano non ci ha capito nulla

Calcio – Avellino devastato dal Novara: Toscano non ci ha capito nulla

La truppa di Toscano si è sottoposta al gioco del Novara facendola tirare in porta una miriade di volte. Statistiche: Avellino: 3 tiri, 1 in porta. Novara: 15 tiri di cui 9 in porta. Ancora un dato: possesso palla 59% Novara, 41% Avellino

Commenta per primo!

Siamo alle solite. Una squadra che scende in campo senza carattere, grinta e voglia di vincere può solo perdere. La truppa di Toscano si è sottoposta al gioco del Novara facendola tirare in porta una miriade di volte. Statistiche: Avellino: 3 tiri, 1 in porta. Novara: 15 tiri di cui 9 in porta. Ancora un dato: possesso palla 59% Novara, 41% Avellino. Basta?

Era pure normale che dopo tanti tiri, un goal doveva arrivare. Non è stata solo colpa dei giocatori, ma anche di chi si è preso la responsabilità di farli giocare. Un centrocampo quasi inesistente, fatta eccezione di capitan D’Angelo e da Paghera. Lasik non pervenuto. Forse dalla panchina biancoverde tutto ciò non si notava. Qualche cambio eseguito in maniera errata, soprattutto quello di Soumarè, che nel suo piccolo stava facendo arrivare qualche cross allo spento Camarà. Con l’ingresso di Castaldo e Verde la squadra stava giocando meglio e creava delle piccole occasioni. Il problema serio dell’Avellino di Toscano è il gioco. Non c’è, non c’è mai stato, non esiste. Ci vuole tanto a capirlo? E’ questo il progetto? Mantenerlo ad oltranza sulla panchina? Fino a quando? Vedremo. Di certo c’è solo che al momento non si dimette nessuno. L’allenatore, il direttore generale e il direttore sportivo restano saldi ai loro posti. Calmi e sereni. E va bene anche così.

di Giovanni Gaeta

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy