Calcio – L’Avellino sa vendere bene, fiducia nei direttori per gli ultimi acquisti

Calcio – L’Avellino sa vendere bene, fiducia nei direttori per gli ultimi acquisti

Di oggi l’ufficializzazione di Frattali al Parma e l’ingaggio, in prestito, di Lezzerini dalla Fiorentina

Dopo Mokulu, l’Avellino riesce a piazza forse l’ultimo calciatore di proprietà con mercato discreto. Al Parma viene ceduto Frattali. A titolo definitivo. L’operazione è vantaggiosa per la società biancoverde. Di cifre ufficiali non ne circolano, ma ad incrociare le voci che provengono da Parma e da quelle che arrivano dall’Irpinia, nell’operazione la società biancoverde avrebbe incassato una cifra vicina ai 200mila euro. Frattali, che si è legato al Parma fino al 2019 da un contratto economicamente più vantaggioso di quello che lo legava ai lupi (dagli 85mila euro biancoverdi passerà ai 125mila percepiti a Parma più superbonus in caso di promozione in serie B), è solo la seconda cessione a titolo definitivo dopo quella di Mokulu al Frosinone (affare tra i 400 e i 600mila euro). Ora, però, bisogna saper acquistare. La rosa è stata altresì sfoltita dalle cessioni di Diallo alla Casertana e di D’Attilio alla Racing Roma (Lega Pro). Seguirà nelle prossime ore anche la cessione, sempre in prestito, di Soumarè alla Casertana. Per cinque in uscita, sono arrivati tre rinforzi. Laverone, Moretti e il baby Lezzerini dalla Fiorentina. Si attendono gli ultimi due innesti. Un esterno mancino e un attaccante. Proprio da Parma è calda la pista che potrebbe riportare Evacuo in biancoverde. Ma il calciatore ha un ingaggio troppo pesante da supportare per l’Avellino (200mila euro a stagione). L’Avellino al momento non ha nessuna intenzione di spendere tali cifre per un attaccante, per di più, avanti negli anni e ufficialmente con ruolo da rivestire in panchina per eventuali staffette con Ardemagni e Castaldo. Evacuo può arrivare ad Avellino solo se deciderà di ridurre di almeno la metà il proprio ingaggio. Tutto dipenderà da quanto il calciatore riuscirà a strappare al Parma come buonuscita. Ma al momento non c’è nulla di nuovo sotto l’asse Parma-Avellino dove Evacuo ha ancora un altro anno e mezzo di ricco contratto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy