Calcio – L’ex Avellino Stefano Tacconi: “Mourinho? Lo avrei preso a calci”

Calcio – L’ex Avellino Stefano Tacconi: “Mourinho? Lo avrei preso a calci”

Le parole dell’estroverso ex portiere dell’Avellino Stefano Tacconi sul gesto di Mourinho agli juventini

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Il caso di cui tutti discutono in queste ore è di certo il gesto di Josè Mourinho fatto al termine della gara tra la Juventus e il Manchester United di ieri sera. Quel gesto all’orecchio che sta dividendo un pò l’opinione pubblica degli appassionati di calcio.

A parlare di questo, anche un ex portiere dell’Avellino, e ovviamente juventino, Stefano Tacconi. L’ex portiere ai microfoni di Radio RMC Sport ha parlato del gesto del portoghese, affermando come se ci fosse stato lui a Torino avrebbe preso a calci l’ex interista. Parole dure di Tacconi non nuovo ad uscite del genere. Infatti a maggio aveva già detto cose simili rivolte all’arbitro di Real Madrid-Juventus. 

Ma ecco le parole di Tacconi su Mourinho: “Mourinho? Non so se aveva problemi alle orecchie o aveva gli orecchioni. E’ un problema suo, è un provocatore, è fatto così. Provocato e offeso per due partite intere? A me per 25 anni mi hanno provocato in ogni stadio d’Italia, cosa dovevo fare? Siamo professionisti. Io un bel calcio nel c..o glielo avrei dato, Bonucci è stato bravo. Una ginocchiata nelle costole… qualcosa gli avrei fatto. Un allenatore deve essere più calmo degli altri, così istighi alla violenza. Se trova uno pazzo scende dagli spalti e gliele dà”. 

Champions, l’ex Avellino Tacconi: “Buffon sapendo di smettere doveva spaccare la faccia all’arbitro”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy