Calcio – Perugia-Avellino: le pagelle della vergogna

Calcio – Perugia-Avellino: le pagelle della vergogna

Inguardabili. I lupi si arrendono inermi al Perugia (3-0) e sprofondano nuovamente in classifica dopo la boccata d’ossigeno delle ultime due gare. Prestazione apatica, senza cuore, senz’anima.

Difesa

Inguardabili. I lupi si arrendono inermi al Perugia (3-0) e sprofondano nuovamente in classifica dopo la boccata d’ossigeno delle ultime due gare. Prestazione apatica, senza cuore, senz’anima. Questa piazza non merita delusioni simili.

Frattali 6: schierato titolare per l’assenza di Radunovic, il numero 1 biancoverde evita un passivo ancor più pesante con due grandi interventi. Para d’istinto su Belmonte al 3′, è altrettanto reattivo su Dezi in avvio di ripresa.

Gonzalez 4,5: dalle sue parti il Perugia fa il bello e il cattivo tempo. Perde spesso la posizione e trasmette una sensazione di confusione e disorientamento. Forse dovuto all’assetto a 3, a lui poco caro.

Jidayi 4,5: l’assenza di Djimsiti si sente parecchio. Lento e poco reattivo: l’italo-nigeriano è, come Gonzalez, davvero un pesce fuor d’acqua nella difesa a tre impostata da Toscano.

Diallo 4: la prestazione del difensore senegalese è un vero disastro. Si fa sovrastare da Monaco sull’1-0. Poi Di Carmine lo scherza da terra in occasione del raddoppio. Ammonito al 14′.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy