Calcio Serie B – Pisa, è rivolta contro Petroni: da stasera i tifosi in presidio permanente

Calcio Serie B – Pisa, è rivolta contro Petroni: da stasera i tifosi in presidio permanente

Il gruppo Corrado si ritira dalla trattativa, la note del sindaco e quella dei tifosi. Da stasera tutti in piazza per convincere Petroni a riaprire la trattativa

La situazione sta per precipitare. L’ultimo gruppo, quello di Corrado, interessato a rilevare il club, si è ritirato dopo una giornata di incontri con il presidente Petroni, costretto ancora ai domiciliari, dopo la bufera giudiziaria che l’ha visto coinvolto. Il Pisa rischia di non terminare il torneo se non si cambia proprietà. E la situazione si fa pesante adesso. Il comunicato di pochi minuti fa della Nord invita tutti a radunarsi alle 21 per un’assemblea pubblica.  Tutta Pisa scende in piazza per convincere Petroni a riaprire la trattativa e cedere subito la proprietà. La Lega di B continua a vigilare. Abodi, in prima persona, si era fatto portavoce e garante del passaggio di proprietà. Non è nemmeno da escludere che di fronte alla rivolta della piazza l’ex patron possa decidere di fare un ultimo e decisivo passo indietro.

LA NOTA DELLA CURVA NORD

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy