Calcio Serie B Vicenza – Vince il derby e il presidente scrive ai tifosi: “Ho pianto per voi”

Calcio Serie B Vicenza – Vince il derby e il presidente scrive ai tifosi: “Ho pianto per voi”

La lettera del patron del Vicenza Calcio, Alfredo Pastorelli, ai tifosi

Commenta per primo!

La vittoria nel derby contro il Verona. Una vittoria sentita, sofferta, importantissima. E dopo 48 ore, Alfredo Pastorelli, ha scritto ai tifosi. Come ai vecchi tempi. Il testo che ha fatto il giro del web, è da romanticismo del calcio. del calcio che fu. Inutile aggiungere altro. Il testo parla da solo.

Ciò che è successo nel derby, mi ha entusiasmato e colpito profondamente. Al punto che non sono riuscito a trattenere la commozione, come ha avuto modo di sottolineare il nostro allenatore a fine partita. Ma non è solo per questo che l’emozione ha preso il sopravvento. Perché il cuore e la generosità dei tifosi è stata straordinaria e unica, perché la squadra e l’allenatore sono stati impeccabili, perché con l’aggressività e l’intensità abbiamo dato un senso a un campionato che finora ci aveva regalato poche sensazioni positive. Oggi, dopo il derby, voglio ringraziare chi è sceso in campo insieme a noi. E il mio grazie è diretto proprio alla tifoseria che ci ha sostenuto dall’inizio (con una coreografia spettacolare) alla fine. Il gesto, però, che porterò sempre con me è capitato al 92′: negli ultimi 3 minuti di sofferenza, i tifosi hanno coinvolto tutto lo stadio, facendo salire ancora più in alto al cielo il grido “Vicenza, Vicenza”, e regalando la spinta decisiva alla squadra verso una vittoria storica. Bello, bellissimo. Grazia a ciascun tifoso, grazie a chi ama questi colori e ci ha sostenuto anche nei momenti più duri. Ma un ringraziamento lo vorrei rivolgere anche a quegli “uomini silenziosi” che sono sempre al fianco dei ragazzi e del mister: lo staff medico, i fisioterapisti, i magazzinieri, il team manager. Lavorano e soffrono per il Vicenza, e un piccolo pezzo del successo è merito loro. Una vittoria raggiunta grazie al cuore di un grande gruppo, capace di soffrire ma pure di gioire. Siamo consapevoli che il cammino è ancora lungo, anzi lunghissimo fino a maggio, ma dobbiamo continuare su questa strada e con questa determinazione. Un derby è stato vinto, tante altre finali ci aspettano. Un grazie speciale a tutti, un grazie che deve essere da invito a continuare così!“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy