Calcioscommesse, la città di Avellino non ci sta: “Resterete mercenari”

Calcioscommesse, la città di Avellino non ci sta: “Resterete mercenari”

L’Avellino calcistica non ci sta. L’onta e la vergogna del calcioscommesse rischia di abbattersi senza colpe sulla società e sui tifosi stessi che stanotte hanno affisso uno striscione eloquente alle porte della città

“Cambiano gli attori e gli scenari. Resterete sempre e solo mercenari”. Sfondo bianco, scritta verde. Parole impresse nel cuore e nella mente. Si è svegliata così Avellino, con uno striscione che conferma lo sdegno della piazza nei confronti dei calciatori coinvolti nel calcioscommesse. Non è tanto la penalizzazione (se ci sarà ndr) a spaventare i tifosi ma la vergogna di veder accostato al nome Us Avellino il nome del calcioscommesse e ancora di più della camorra che, secondo gli inquirenti, complice anche la collaborazione di alcuni calciatori, faceva il bello e il cattivo tempo quando la squadra scendeva in campo. Avellino dice no. E non ci sta. E non si esclude, nelle prossime ore,un comunicato ufficiale della Curva Sud sulla vicenda.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy