C’è il Latina: Castaldo verso addio e panchina, torna Eusepi

C’è il Latina: Castaldo verso addio e panchina, torna Eusepi

L’ultima di Castaldo con la maglia dell’Avellino potrebbe essere in panchina. In attacco, torna la coppia Ardemagni- Eusepi

Quella contro la Salernitana sarà l’ultima da titolare con la maglia dell’Avellino per Gigi Castaldo. Che, contro il Latina, tornerà quasi sicuramente in panchina. E magari, entrare a gara in corso, per l’addio ai tifosi magari con il sorriso con una vittoria che potrebbe regalare la salvezza. Novellino ha provato nuovamente l’esperimento Castaldo-Ardemagni contro la Salernitana ma non ha dato i frutti insperati. Incompatibili i due in campo dall’inizio. Con Castaldo in campo, Ardemagni non riesce a trovare spazio e profondità. Non riesce ad essere decisivo negli uno contro uno visto che lo stesso Castaldo, che prima punta vera non è, preferisce svariare da una parte all’altra del campo, togliendo punti di riferimento allo stesso Ardemagni i cui gol al momento sono risultati decisivi per tenere a galla una squadra ancora con discorso aperto salvezza a 90 minuti dalla fine. Quindi, al di là di tutto, sarà gara decisiva. Novellino intende affidarsi per gli ultimi 90 minuti a gente in grado di non alterare l’ossatura e l’impronta di squadra che lui ha costruito da quando è arrivato. E con l’arrivo di Eusepi a gennaio e le non perfette condizioni fisiche di Castaldo in questa stagione, ne hanno alterato le gerarchie. Si torna all’antico. Con un 4-4-2 con due boe centrali di peso. Da lì partirà Novellino che contro i pontini deve fare a meno di Bidaoui (che a Salerno ha chiuso una stagione da turista con una espulsione a dir poco ridicola) e Berat Djimsiti, che dopo il giallo, sarà squalificato per una giornata per raggiunto limite di ammonizioni. Ritornerà Laverone e si spera nel recupero di Jidayi che potrebbe far coppia con Migliorini al centro della difesa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy