Cellino 2 il ritorno: le mani su una società di serie B

Cellino 2 il ritorno: le mani su una società di serie B

L’ex patron del Cagliari sta lasciando il Leeds ed è pronto a raddoppiare con un grande ritorno in Italia

Massimo Cellino è ad un passo Brescia calcio e nelle prossime settimane ne diventerà il nuovo presidente. L’ex patron del Cagliari che in queste ore ha concluso il passaggio del 50% delle sue azioni del Leeds a Andrea Radrizzani ritornerà in Italia ripartendo, con ogni probabilità, da un club di serie B. A Brescia, Cellino ha dato incarico al suo fidato legale Ghirardi, di chiudere l’accordo. Si parte dall’offerta di Cellino quantificata in 5 milioni di euro. Offerta inizialmente rifiutata da Bonometti. Secondo Bresciaoggi, che ha sentito fonti vicine a Cellino, l’ex patron del Cagliari “si dice pronto subito ad acquisire  il 60 per cento delle quote, mentre il 40 resterebbe all’attuale patron del Brescia Marco Bonometti. Sarebbe disposto a versare 5 milioni di euro per l’aumento di capitale, con l’impegno ad assumersi per intero la gestione societaria. Poi ci sono i 7 milioni e mezzo che il club di via Bazoli deve ancora pagare al fisco: Cellino è disposto ad assumere pure questa posizione debitoria, che pesa tuttora non poco sulle sorti biancazzurre.”

Valutazioni economiche proporzionali alla permanenza in serie B. A due giornate dalla fine la trattativa è comunque già intavolata. Cellino prepara il ritorno. A Brescia, per la precisione. Ed indipendentemente dalla categoria

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy