Ciclismo – Giro d’Italia 2019: Sud snobbato nella 102^ edizione della “corsa rosa”

Ciclismo – Giro d’Italia 2019: Sud snobbato nella 102^ edizione della “corsa rosa”

Solo una tappa al meridione a San Giovanni Rotondo, scatta la polemica

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

E’ stato reso noto qualche ora fa a Milano il percorso del 102° Giro D’Italia, che verrà corso sulle strade italiane dal prossimo 11 maggio al 2 giugno 2019. Date e scelte dei luoghi di transito non casuali, ma le polemiche non sono mancate, perchè guardando la mappa della corsa, il Sud è quasi completamente snobbato, salvo l’arrivo a San Giovanni Rotondo, che conserva le spoglie mortali di San Pio da Pietrelcina e proprio in onore del Santo Frate, l’arrivo nel foggiano.

Il resto del Sud snobbato dunque. Anche la Campania e l’Irpinia che solitamente sono state mete o partenze di tappe, quest’anno vedranno un brevissimo passaggio della corsa rosa. Abbiamo ancora negli occhi il bellissimo arrivo di quest’anno, dello scorso 12 maggio a Montevergine, ma nel 2019, purtroppo, per gli appassionati resta l’amaro in bocca, perchè solo per pochi chilometri sarà toccata l’Alta Irpinia e il Sannio, per la tappa che da Cassino appunto raggiungerà San Giovanni Rotondo.

Il Giro partirà da Bologna, con una cronometro l’11 maggio, unico sconfinamento a San Marino per una nuova cronometro. E’ uno dei giri più duri degli ultimi anni, con 46,5 km di dislivello e 3 cronometro. La Cima Coppi sarà il Passo Gavia con i suoi 2.618 metri , la Montagna Pantani il Mortirolo e la tappa Bartali la Bologna-Fucecchio. Omaggio a Coppi nel centenario della nascita con l’arrivo a Novi Ligure e la Cuneo-Pinerolo. Oltre a quello sportivo, tanti saranno i temi socio-culturali che si svilupperanno lungo i 3.518,5 km del tracciato. L’arrivo a L’Aquila – a 10 anni dal terremoto che la colpì al cuore alle 3.32 del 6 aprile 2009 – sarà uno dei momenti emozionanti del Giro. La Corsa Rosa ricorderà anche personaggi e luoghi che hanno fatto la storia passata e recente del Paese Italia come il “genio” di Leonardo da Vinci a 500 anni dalla morte o Indro Montanelli, giornalista saggista e storico a 110 anni dalla nascita a Fucecchio; l’arrivo a Pesaro ricorderà il grande compositore Gioacchino Rossini.

Resta però la polemica di come sia stato completamente snobbato il Sud, con unico arrivo a San Giovanni Rotondo. Basilicata, Calabria e Campania, per non parlare delle due isole, completamente snobbate. Ma purtroppo non si può accontentare tutti.

Il percorso del Giro d'Italia 2019, che snobba il Sud
Il percorso del Giro d’Italia 2019, che snobba il Sud
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy