Crisi Italia, Morosini: “All’Inter tornavo a casa in lacrime, a Brescia ho realizzato un mio sogno”

Crisi Italia, Morosini: “All’Inter tornavo a casa in lacrime, a Brescia ho realizzato un mio sogno”

Il fantasista sui social commenta il ko degli azzurri: “Bisogna puntare ancor di più sui giovani italiani di qualità, potevo smettere col calcio….”

Commenta per primo!

L’eliminazione dell’Italia dalla corsa alla qualificazione ai Mondiali di Russia 2018 non ha lasciato indifferente nessuno. Nemmeno Leonardo Morosini, impegnato dal recuperare all’infortunio del crociato arrivato nella sfida casalinga contro l’Empoli: “Io sono uno di quelli che poteva smettere di giocare a calcio. Nel settore giovanile tra Inter e Albinoleffe, considerato piccolino e acerbo, ho dovuto assistere molte domeniche alle partite dei miei compagni tornando a casa in macchina con le lacrime . A Brescia sono rinato e ringrazierò sempre questa società per aver creduto di me e devo dire che la mia fortuna è stata credere sempre in me stesso. Sono italiano e sono fiero di esserlo e spero che dopo questa eliminazione si possa puntare di più sui giovani bravi e sopratutto italiani. Spendere soldi per infrastrutture e cercare di fare crescere ciò che abbiamo in casa senza per forza cercare piccoli fenomeni altrove. È un mondo che ci fa sempre pensare a ciò che ci manca facendo dimenticare ciò che abbiamo già da coltivare ! Forza Italia sempre!”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy