Flaminia, Marco Schenardi: “Il Lanusei è stanco, pagano anche la pressione del primo posto. Ma ora c’è la sosta…”

Flaminia, Marco Schenardi: “Il Lanusei è stanco, pagano anche la pressione del primo posto. Ma ora c’è la sosta…”

Le parole dell’allenatore del Flaminia, Marco Schenardi, dopo la gara persa con il Lanusei domenica scorsa

di Redazione Sport Avellino

Avversario del Lanusei domenica scorsa, il Flaminia ha per poco fermato la capolista, regalando un sorriso alle inseguitrici dei sardi. Purtroppo, il Lanusei ha vinto al 94′, rischiando anche di perdere la gara, ma alla fine, la sensazione avuta da tutti, è stata quella di aver visto una squadra stanca. La stessa impressione l’ha avuta il tecnico del Flaminia, Marco Schenardi, che li ha affrontati domenica. Il tecnico, intervistato da Radio Punto Nuovo, ha analizzato il momento dei sardi.

Queste le sue parole: “Domenica al Lixius abbiamo perso una partita che non meritavamo di perdere. Alla fine l’episodio è girato da parte dei sardi, ma dal punto di vista nostro, abbiamo fatto una grande gara. Ho avuto l’impressione, confermata dal loro allenatore Gardini, che è una squadra un pò stanca. Nel finale hanno vinto grazie ad un episodio ma erano sulle gambe. Chiaro che è difficile per loro, che ogni domenica devono fare delle trasferta in continente e soprattutto per i turni infrasettimanali è difficile recuperare energie. Poi hanno giocato quasi sempre gli stessi, non hanno una rosa molto ampia e quindi un calo fisico ci può stare. Poi, considerando anche le pressioni per una posizione in classifica che non speravano, e quindi lottare per il primo posto può creare loro delle pressioni mentali. Credo che la prossima giornata si possa decidere molto, perchè se il Lanusei perde e le altre dietro vincono, si riapre tutto, se dovesse vincere, darebbe un segnale fortissimo a tutte. Ripeto, la squadra è un pò stanca, ma attenzione, ora ci sarà la sosta e si possono recuperare energie. L’Avellino credo che deve pensare a a Lanusei e Latte Dolce come avversarie dirette, non me ne voglia il Trastevere ma credo che non siano all’altezza per giocarsi il primo posto”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy