Foggia, decisione choc: “Niente bambini allo stadio”

Foggia, decisione choc: “Niente bambini allo stadio”

Per il ritorno della sfida play-off contro il Lecce, la società satanella in un comunicato choc che farà discutere annuncia: “Purtroppo niente bambini: L’eccezionale afflusso di pubblico non consentirà, per motivi di ordine pubblico, l’accesso allo stadio di bambini senza biglietto, pur se accompagnati dai genitori”

Sold-out annunciato da tempo. Biglietti venduti da giorni. Ansia a mille, attesa pure per l’ordine pubblico. E’ stato sempre un derby sentito, questo. E per di più, stasera c’è in ballo la qualificazione alla finale che darà l’eventuale accesso alla serie B. Il Foggia parte anche col vantaggio della vittoria di andata per 3-2 in casa dei giallorossi. E ieri è arrivato il comunicato della società foggiana. Lo riportiamo integralmente. Ancora un afflusso eccezionale allo Zaccheria in occasione di Foggia-Lecce. Fondamentale attenersi ad alcune regole: purtroppo niente bambini. L’eccezionale afflusso di pubblico non consentirà, per motivi di ordine pubblico, l’accesso allo stadio di bambini senza biglietto, pur se accompagnati dai genitori. All’interno dello Zaccheria potrà entrare soltanto chi è in possesso di regolare tagliando di ingresso. Si consiglia, pertanto, di evitare inutili richiesta in deroga, si rischia solo di intralciare l’afflusso allo stadio”. 

Sarà vietato quindi l’ingresso ai bambini anche al di sotto dell’età consentita per l’acquisto del tagliando. Problemi di ordine pubblico, si scrive.

Aggiungiamo una riflessione: questa decisione è la morte definitiva del calcio. Un calcio senza bambini non ha ragione di esistere. Meglio chiudere tutto, allora. Se il problema è di ordine pubblico, meglio sospendere tutti i campionati per una riflessione doverosa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy