Gavazzi is back: Novellino può sorridere

Gavazzi is back: Novellino può sorridere

Nello scorso mercato di gennaio, alla luce del suo rientro, la società aveva deciso di non intervenire ulteriormente nel settore nevralgico del campo. Una scelta coraggiosa, ma che ora potrebbe dare i suoi frutti. Gavazzi is back. Ed è pronto a dare il suo contributo nella corsa verso la salvezza

Sei mesi dopo il tremendo infortunio, Davide Gavazzi torna nella lista dei convocati. Era il 19 settembre quando, nella trasferta di Verona, il numero sei biancoverde subì la rottura completa del crociato anteriore del ginocchio sinistro. Una vera e propria tegola per l’Avellino, che perdeva così un elemento duttile ed esperto e dal rendimento sempre costante. Dopo mesi di sofferenza, pazienza e duro lavoro, finalmente Gavazzi è pronto al rientro. Naturalmente servirà ancora un po’ di tempo per poterlo utilizzare a pieno regime.

Ma Novellino può già sorridere perché l’ex centrocampista della Ternana potrà offrirgli quella dinamicità e quella sostanza di cui è alla ricerca da tempo. Gavazzi sembra perfetto per gli schemi del mister sia da interno che, soprattutto, da esterno. Il numero sei può indifferentemente giocare a destra e a sinistra. Un ritorno importante, dunque, a giudicare dal fatto che Novellino ha spesso dovuto adattare giocatori fuori ruolo (Lasik, D’Angelo) o fuori condizione (Belloni) per adottare il suo 4-4-2. Un ritorno importante nel momento decisivo della stagione. Oltre ad essere un elemento qualitativamente valido, capace anche di farsi vedere in zona gol, Gavazzi è infatti anche un calciatore esperto. Abituato a lottare in un campionato come la B.

Nello scorso mercato di gennaio, alla luce del suo rientro, la società aveva deciso di non intervenire ulteriormente nel settore nevralgico del campo. Una scelta coraggiosa, ma che ora potrebbe dare i suoi frutti. Gavazzi is back. Ed è pronto a dare il suo contributo nella corsa verso la salvezza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy