Hamsik: “Nel mio contratto clausola anti-sport alternativi al calcio. Potrebbe esplodere il Vesuvio se…”

Hamsik: “Nel mio contratto clausola anti-sport alternativi al calcio. Potrebbe esplodere il Vesuvio se…”

Un Marek Hamsik a cuore aperto quello che si rileva al mensile slovacco “Break”

Un Marek Hamsik a cuore aperto quello che si rileva al mensile slovacco “Break”. Il centrocampista parla della sua passione per i tatuaggi: “Ero lontano da casa quando ho fatto questi sulle braccia altrimenti me lo avrebbero vietato. La mia è una malattia per questa arte una vera passione”, poi passa anche al suo tenore di vita e delle sue spese: “Faccio aquisti sempre negli stessi negozi a Napoli, il massimo che ho speso è stato oltre 2000 euro per una giacca di pelle” e infine spiega un episodio spiacevole per lui: “Sono stato derubato due volte ma non abbiamo mai beccato i ladri. Ora ho capito che non bisogna girare con determinati oggetti”.

Il centrocampista ex Brescia parla anche di una particolare clausola all’interno del suo contratto: “Amo praticare anche altri sport ma esiste una clausola contrattuale che non mi permette di svolgerli. Sciare, andare in bici o in moto non mi è permesso”.

Inevitabile la domanda su un eventuale futuro tricolore per il Napoli: “Credo che se succedesse potrebbe esplodere anche il Vesuvio. Quando abbiamo vinto la Coppa Italia questa città ha dimostrato cosa potrebbe succedere con migliaia di persone a festeggiarci”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy