L’analisi di Gargantini: “Toscano è senza idee, la società lo sa e ne è complice”

L’analisi di Gargantini: “Toscano è senza idee, la società lo sa e ne è complice”

L’analisi del giornalista della Rsi è perfetta. Era presente a Novara e ha “regalato” ai lettori di SportAvellino una riflessione che condividiamo con tutti voi

Commenta per primo!

Caro direttore,

hai perfettamente ragione quando dici che da Novara me ne sono andato amareggiato e deluso. È ancora poco, anzi. E a 24 ore di distanza il mio stato d’animo non è cambiato di una virgola. Ho visto anticalcio per 90 minuti e nel contempo non è mai emersa un’identità di gioco, un abbozzo di squadra. Ma è così che vogliamo difendere la serie B? Impossibile!

Siamo partiti con un teorico 4-3-3 che in realtà era un anacronistico, emblematico e sparagnino 4-5-1, tutti dietro la linea del pallone con Camarà lasciato solo là davanti. Incapaci di effettuare un solo tiro in porta. Abbiamo poi  finito con in campo Castaldo, Verde (ma erano pronti perché solo dallo 0-1?) e Bidaoui, con Gonzalez  centravanti aggiunto: la strategia dettata dal risultato, anziché da una convinzione di base. Che non c’è, perché il calcio di Mimmo Toscano di idee non ne ha, inutile illudersi, è da luglio che va avanti a tentativi ed azzardi. Rimescolando e contraddicendosi. Già la consistenza del gruppo è quella che è, se manca anche una guida sicura siamo a posto…

C’è l’alibi degli assenti e degli infortuni: Toscano dice che sul sintetico è normale. Beh, qualcuno gli dica che anche il Novara gioca su un terreno artificiale, ma sabato era al gran completo. A proposito di Novara: in Piemonte, Toscano lo ricordano come un allenatore da palla lunga e pedalare, mentre rimpiangono l’eleganza del calcio di Tesser. Toh, abbiamo qualcosa in comune! L’avevamo un tecnico perfetto, che l’anno scorso salvò l’Avellino pur non avendo uno come Djimsiti a guidare la difesa e nonostante gli portarono via Trotta e gennaio: ma alla dirigenza non piaceva. E nessuno ha mai saputo dirci il perché.

Ho provato a chiederlo direttamente a quelli presenti a Novara, almeno questo sfizio me lo sono tolto: ma nessuno si è degnato. Forse perché i miei modi non sono stati oxfordiani (lo confesso…), forse invece perché il loro imbarazzo ed il senso di colpa erano almeno pari alla mia incazzatura…

Omar Gargantini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy