LEGA B – Per Lotito è ancora fumata nera: ecco cosa potrà succedere

LEGA B – Per Lotito è ancora fumata nera: ecco cosa potrà succedere

Secondo stop per Claudio Lotito, il patron di Lazio e Salernitana per quanto riguarda la presidenza della Lega B. La Serie B continua a non aver un presidente, sulla falsa riga della Serie A.

Secondo stop per il patron di Lazio e Salernitana per quanto riguarda la presidenza della Lega B. La Serie B continua  a non aver un presidente, sulla falsa riga della Serie A.

Ieri l’assemblea elettiva è stata annullata in mancanza del numero legale di 15 club su 22. Le società assenti della Spal, Frosinone, Latina (in pieno fallimento), Cesena, Ascoli, Pro Vercelli, Bari, Pisa e Cittadella sono costate care a Lotito che vede sfumare per l’ennesima volta l’opportunità di esser eletto a capo della Lega B. Lotito lascia cosi il palazzo di comando sicuramente amareggiato per quanto accaduto.

Due le pieghe che questa situazione può prendere: O il tutto viene rimandato a giovedì, quando si saprà qualcosa di più sul fallimento della società Latina, scenario che favorirebbe Lotito in quanto, quest’ultimo, potrebbe far abbassare la soglia a 14 squadre e convincere due società a sostenerlo nella sua scalata di potere, o il secondo scenario ; ipotizzato e da molti, è che il tutto possa concretizzarsi a fine stagione, quando subentreranno le neo promosse, che potrebbero schierarsi dalla parte di Claudio Lotito. Giochi di potere insomma.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy