Lega Pro: Cinque squadre non ammesse, si apre la corsa al ripescaggio

Lega Pro: Cinque squadre non ammesse, si apre la corsa al ripescaggio

Giornata di bocciature ieri alla Covisoc, dopo l’esclusione del Messina, e la mancata ma già annunciata iscrizione di Como e Latina(sta acquisendo il titolo sportivo del Fondi), si aggiungo all’elenco delle escluse alla prossima stagione di Lega Pro i lombardi del Mantova e la Maceratese.

Giornata di bocciature ieri alla Covisoc, dopo l’esclusione del Messina, e la mancata ma già annunciata  iscrizione di Como e Latina(sta acquisendo il titolo sportivo del Fondi), si aggiungo all’elenco delle escluse alla prossima stagione di Lega Pro i lombardi del Mantova e la Maceratese.

Mantava e Maceratese gettano la spugna per i troppi debiti assunti negli anni: La maceratese è gravata pure da un deferimento per mancati pagamenti ai tesserati e da un’istanza di fallimento, i debiti per i lombardi del Mantova ammontano a 900 mila euro, cifra insommortabile per le casse societarie.

Traballano le posizioni di Akragas, Arezzo, Fidelis Andria, Juve Stabia e Modena, tutte hanno presentato la fideiussione necessaria alla partecipazione del prossimo campionato, ma nonostante tutto hanno ottenuto la bocciatura dalla Covisoc, ma non dovrebbero riscontrar problemi ad esser riammesse.

Adesso con queste 5 esclusioni ufficiali si apre la corsa al ripescaggio.Triestina e Rende oramai sono certe di partecipare al prossimo campionato di Lega Pro, adesso bisogna vedere le decisioni per altri club come Lumezzane, Rieti, Rende e Vibonese e Vis Pesaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy