Lnd Campania: 1272 gare irregolari, deferito Vincenzo Pastore

Lnd Campania: 1272 gare irregolari, deferito Vincenzo Pastore

Arriva il deferimento per Vincenzo Pastore, 1272 gare irregolari, 357 società coinvolte ed 828 giocatori raggiunti da sanzioni

Arriva il deferimento per Vincenzo Pastore, Presidente dal 2012 al 2015 del comitato regionale Lnd-Figc Campania. Il procuratore ha deferito l’ex presiedete del comitato regionale Campania al Tribunale Federale Nazionale per violazione dell’articolo 7 del codice di giustizia sportiva, poneva in essere condotte rivolte ad alterare il risultato di singole gare dei relativi campionati, cosciente di tali operazioni. Secondo la procura, l’ex presidente “ provvedeva a concretizzare un sistema incentrato sulla costante, deliberata violazione della regolamentazione sportiva del Coni, nonché delle norme federali, legittimando l’utilizzazione, nei vari campionati, di un numero elevatissimo di calciatori risultati privi di tesseramento e di certificazione di idoneità sanitaria» e «omettendo di trasmettere gli atti, benché consapevole della illiceità delle condotte realizzate, ai competenti organi della giustizia sportiva».

La Procura aggiunge anche l’accusa d’ abuso d’ufficio “nella qualità e delle funzioni di presidente del Comitato regionale Campania», favorendo l’estensione del fenomeno e procurando conseguente ed ingente danno per l’immagine della organizzazione federale”.

Quel che desta attenzioni è la mole delle gare irregolari. Non si tratta di una decina di gare, ma di 1272 gare irregolari, 357 società coinvolte ed 828 giocatori raggiunti da sanzioni, tutte da ritagliarsi della solo stagione sportiva 2014/2015.

La questione, peraltro, coinvolge anche responsabilità sul piano non strettamente sportivo, tenendo conto che 828 calciatori al momento della loro illegittima partecipazione alle gare erano privi di copertura assicurativa, la Figc potrebbe aver subito un danno a causa dei mancati introiti dovuti all’omesso tesseramento.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy