Ora basta: serve rispetto, oltre ad un allenatore vero

Ora basta: serve rispetto, oltre ad un allenatore vero

Questa sera doveva essere diverso dalle altre trasferte, soprattutto per i tifosi. Invece no. Un’altra partita giocata senza un minimo sforzo di volontà e voglia di vincere.

Commenta per primo!
Questa sera doveva essere diverso dalle altre trasferte, soprattutto per i tifosi. Invece no. Un’altra partita giocata senza un minimo sforzo di volontà e voglia di vincere. Ormai quando si gioca fuori dalle porte amiche non si conquista niente, neanche il necessario per far contenti i sostenitori biancoverdi che ogni gara fuori casa sono sempre presenti. Molti tifosi delle altre squadre di Serie B seguono la loro squadra guardandosi la partita e a volte incitano la squadra con cori , ma i supporters biancoverdi sono diversi dagli altri. Sono diversi perché loro non si guardano la partita ma incitano la squadra dal riscaldamento al fischio finale. Tutto ciò non importa ai giocatori e alla società. Non è semplice per un appassionato dell’Avellino seguire il proprio team in una trasferta lunga come quella di Ferrara, ma comunque allo stadio oggi erano presenti più di 200 unità. Questa sera i tifosi sono stati umiliati con una prestazione pessima che non rispecchia il popolo biancoverde. Ora basta. Serve rispetto, oltre ad un allenatore.
di Giovanni Gaeta
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy