Parla Mokulu: “Avellino nel mio cuore. Se segno? Non esulterò”

Parla Mokulu: “Avellino nel mio cuore. Se segno? Non esulterò”

Il belga, dopo il gol al Cesena, affronta la sua ex squadra e ha parole al miele per la tifoseria e la società biancoverde

Un gol che ha fatto sorridere i suoi ex compagni di squadra. Con quel colpo di testa vincente allo scadere, non solo ha permesso al Frosinone di restare al primo posto. Ma anche permesso all’Avellino di allungare di altre due lunghezze sul Cesena, diretta concorrente alla salvezza finale. Adesso, però, affronta la sua ex squadra. E’ il turno dell’Avellino, lasciato due mesi fa, nel mercato di riparazione. “Aspettavo questo gol dall’inizio della stagione, è stata una liberazione – ha commentato dopo l’1-1 di Cesena. Punto d’oro  per la classifica, che rende ancora più pesante la vittoria di Ferrara”. Poi arrivano parole al miele per l’Avellino. “Spero di giocare contro i miei ex compagni. E sarebbe bello anche segnare. Ma, ci tengo a sottolineare che se succederà non esulterò. Spero sempre nel meglio dell’Avellino perchè è una squadra che avrò sempre nel cuore. Quella società mi ha permesso di farmi conoscere in Italia, mi ha permesso la notorietà che ho adesso. E se sono arrivato in una squadra che punta alla serie A diretta, il merito è anche dell’Avellino. Quindi massimo rispetto per i miei ex compagni di squadra e per i miei ex tifosi a cui resterò legato per le emozioni che mi hanno dato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy