Preziosi torna a casa? Trattativa per acquisire il 60% dell’Us Avellino

Preziosi torna a casa? Trattativa per acquisire il 60% dell’Us Avellino

Serio interessamento della famiglia Preziosi al pacchetto di maggioranza dell’Us Avellino. In società potrebbe entrare il figlio Fabrizio. Nelle intenzioni del probabile acquirente futura sinergia con Gubitosa e un nuovo imprenditore avellinese

5 commenti

Le ultimissime

Che l’Avellino non viva un buon momento societario e calcistico è dato risaputo. I recenti deferimenti che hanno colpito il patron Walter Taccone (settore giovanile, vicenda Arini ed infine Trotta) sembrano aver fatto scattare oltremodo la molla.

Il patron potrebbe lasciare a breve. In cerca di acquirenti, è arrivata finalmente l’offerta che al momento è sotto la lente di ingrandimento di consulenti e commercialisti. La nuova maggioranza dell’Avellino potrebbe passare nelle mani di un avellinese. O meglio, del figlio di un avellinese doc. Vale a dire Fabrizio Preziosi, figlio di Enrico, attuale patron del Genoa Calcio. Le parti sono già in contatto. Stando alle ultime indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, resterebbe in società Michele Gubitosa che potrebbe essere oltremodo affiancato da un altro imprenditore irpino al momento top secret. Nessun indizio porta però a Angelo D’Agostino. L’imprenditore legato all’energia e all’editoria, resterà come veste di main sponsor fino a fine stagione.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. erlupo - 2 mesi fa

    bella notizia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. erlupo - 2 mesi fa

    bufola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Conte Ugolino Pisa - 2 mesi fa

    Preziosi … PERCHE NON COMPRI IL PISA ?! Come hai fatto … CON IL PISA IN A ??????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. erlupo - 2 mesi fa

      questa e una delle tante bufole di santosuosso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. erlupo - 2 mesi fa

      meglio un morto in casa che un pisano fuori la porta

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy