Serie B – Lotti: “La classe dirigente è uno dei problemi più grandi del calcio”

Serie B – Lotti: “La classe dirigente è uno dei problemi più grandi del calcio”

Parole dure quelle del ministro allo sport Luca Lotti in seguito alla mancata elezione del presidente della Lega Serie B

Parole dure quelle del ministro allo sport Luca Lotti in seguito alla mancata elezione del presidente della Lega Serie B.

“La classe dirigente è uno dei problemi più grandi del calcio” queste le parole dette ieri a Genova durante una manifestazione politica che evidenzia un “ incapacità di gestire l’immagine dei campionati”.

Parole durissime verso la classe dirigente del mondo sportivo, definita deficitaria e non in grado di valorizzare i rispettivi campionati, sia di Serie A che di Serie B, evidenziando come anche la Serie A sia stata commissariata e la Lega B sia indirizzata sullo stesso cammino della lega maggiore.

Lotti affonda il suo discorso anche sulla nuova legge sugli stadi, legge che ha riscosso uno scarso interesse da parte delle società sportive, definendola lungimirante: La legge offre agevolazioni sul diritto di superficie e su come avere i denari per investire; il Governo non aveva i soldi da immettere e così ha creato le condizioni per aiutare le società. La legge vale per gli stadi, ma anche per le piste di atletica o le piscine”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy