Serie B – Top 11 26° giornata: Un biancoverde guida l’attacco

Serie B – Top 11 26° giornata: Un biancoverde guida l’attacco

26° giornata in Serie B. 21 gol realizzati. 2 vittorie interne, 6 pareggi, 3 vittorie esterne. 1 rigore assegnato (realizzato). 7 espulsioni.
Ecco la nostra Top 11 di Serie B

26° giornata in Serie B. 21 gol realizzati. 2 vittorie interne, 6 pareggi, 3 vittorie esterne. 1 rigore assegnato (realizzato). 7 espulsioni.

Ecco il top team di giornata: 4-3-3 affidato ad Alessandro Calori, tecnico del Trapani.

Iacobucci (Entella): ipnotizza Nicastro e Volta con due interventi da vero campione. Breda archivia il pesante ko con la Spal, ferma Bucchi e torna a muovere la classifica.

Dickmann (Novara): è lui ad ispirare il prezioso blitz piemontese in casa Latina invitando al gol Galabinov. 3 punti pesanti: Boscaglia torna ad affacciarsi in zona playoff.

Ariaudo (Frosinone): il Pisa punge poco, lui è comunque sempre attento alla guida del reparto difensivo. Porta chiusa da 4 giornate: il buon momento ciociaro parte dalle retrovie.

Pagliarulo (Trapani): quando la barca sta per affondare, tocca al capitano riportarla a galla. Puntuale come un bomber sul cross di Colombatto per un punto che sa di speranza.

Mignanelli (Ascoli): trova il primo gol in B con un preciso pallonetto su assist di Gigliotti. L’Ascoli spreca l’occasione per volare ma agguanta comunque l’undicesimo risultato utile consecutivo.

Minala (Salernitana): festeggia la sua ormai acclarata titolarità appoggiando in rete il tiro-cross di Coda. Poi è il palo a fermarne il bis. Lui dopo Busellato: gol alternativi per Mister Bollini.

Lollo (Carpi): comincia da mediano, finisce da trequartista. Il risultato è lo stesso: padrone assoluto del centrocampo. Risorsa preziosa per la rinascita della formazione biancorossa.

Chibsah (Benevento): solita prova di grinta e sostanza per il piccolo guerriero giallorosso. Baroni soffre a Vercelli ma ritrova la vittoria esterna a più di 3 mesi di distanza dal colpo di Terni.

Floro Flores (Bari): mette il sigillo ad una grande prova con un bel gioco di prestigio. 3 gol in 5 partite: con uno come lui Colantuono può proseguire la sua rimonta verso l’alta classifica.

Ardemagni (Avellino): la sua Dab Dance stordisce anche i vecchi amici del Cittadella. Di piede o di testa è implacabile in area di rigore. Novellino ringrazia e insiste: 7 risultati utili consecutivi.

Beretta (Carpi): entra nella rete di Lasagna, poi ritrova il gol personale (dopo 10 mesi di attesa) con un fantastico tiro a giro. Brescia ko: Castori riparte dopo 2 mesi di turbolenze.

All. Calori (Trapani): prima l’Ascoli, poi lo Spezia. In una settimana 2 rimonte da 0-2. Sesto risultato utile consecutivo: la rimonta resta difficile ma i siciliani non vogliono mollare la presa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy