Serie C – Lucchese, Ceniccola: “Club in vendita a 1 euro, nessuna offerta formale”

Serie C – Lucchese, Ceniccola: “Club in vendita a 1 euro, nessuna offerta formale”

Le parole del consulente dimissionario della società Lucchese sul momento complicato che stanno attraversando i toscani

di Redazione Sport Avellino

Enrico Ceniccola, consulente dimissionario della Lucchese,  è tornato a parlare ai microfoni di GazzettaLucchese.it sul momento complicato della società toscana e sulla questione societaria. 

Queste le sue parole: “Castelli (il presidente della Lucchese) mi ha detto di occuparmi delle trattative, avevo dato le dimissioni, mi ero defilato, ma ho un’amicizia da lunga data con Castelli e non me la sono sentita di dirgli di no. Ottaviani è l’amministratore unico, non può trattare la vendita delle quote, può, come succederà oggi, al limite sostituirmi, perché sono fuori, in un primo contattato con Stefano Ulisse o chi verrà al posto suo. Nessuno ha ancora presentato un’offerta formale di acquisto, nemmeno l’avvocato De Feo e del resto non potrebbe, visto che sta attendendo che gli inviamo la documentazione contabile. La stiamo riunendo, sono in attesa di documenti dalla Lucchese, anche considerando che sino a tutto gennaio la signora Anca Moldovan si è occupata di ordinare e archiviare la contabilità che mi risulta però essere in sede. A breve contiamo di dare all’avvocato De Feo la situazione al 31 marzo. Se qualcuno è interessato si faccia avanti. Nuccilli sono giorni che non lo sento: direi che non ci sono i presupposti per continuare le trattative. Per vendere la Lucchese chiediamo un euro e stop. E, lo ripeto, le garanzie che il club vada avanti. Al momento le due trattative in piedi, ma senza offerte, sono con l’avvocato De Feo per Romano e con Ulisse. Nonostante tutto, sono convinto che Lucca sia una piazza dove si possa fare ancora calcio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy