Serie D – Aprilia, l’ex Avellino Matteo Patti: “Sarà emozionante tornare al Partenio. L’Avellino deve credere al primo posto”

Serie D – Aprilia, l’ex Avellino Matteo Patti: “Sarà emozionante tornare al Partenio. L’Avellino deve credere al primo posto”

L’ex difensore dell’Avellino, parla del suo ritorno domani al Partenio, con la maglia dell’Aprilia

di Redazione Sport Avellino

L’Avellino è già pronto a tornare in campo per recuperare finalmente la sua gara con l’Aprilia. Una partita prevista originariamente il 17 marzo, ma rinviata per due volte. Una gara da non sottovalutare per l‘Avellino, contro una squadra che era stata costruita per lottare per vincere il campionato.

A parlare della gara è stato, ai microfoni di Radio Punto Nuovo, un ex Avellino, ora all’Aprilia, Matteo Patti. Il difensore, in Irpinia nella stagione di Serie D 2009/10, ricorda anche quella esperienza in biancoverde e tutte le sue sensazioni per la gara di domani.

Queste le parole di Matteo Patti: “E’ un piacere tornare ad Avellino. E’ la prima volta che torno, dopo la stagione 2009-2010 e quindi sarà un piacere, perchè ho degli ottimi ricordi. Anche all’epoca avemmo delle difficoltà, si partì in ritardo, si ebbero dei problemi, forse simili a quest’anno. La allora dirigenza si seppe ben comportare e finimmo il campionato in crescendo e poi ci fu il ripescaggio in C2 dopo i playoff. La gara di domani? Sarà una gara difficile, in ballo ci saranno 3 punti fondamentali, diciamo che è una partita di cartello, alla vigilia poteva essere la gara clou del campionato, ma invece le cose sia per loro che per noi, non sono andate benissimo. Cosa è accaduto a noi? Alcune cose non sono andate bene e abbiamo toppato. Di chi è la colpa non sta a me dirlo. Possiamo dire che se non dovessimo raggiungere i playoff, sarebbe una stagione fallimentare. Il calendario non ci darà una mano, domani l’Avellino, domenica il Lanusei, possiamo reputarci arbitri del campionato. Poi avremo il Latte Dolce, il Monterosi e l’Albalonga. Avellino può ancora vincere il campionato? Penso di si, anche perchè la storia dice che spesso che le rimonte sono sempre possibili, basta solo crederci”. 

Matteo Patti ai tempi dell'Avellino, stagione 2009/10
Matteo Patti ai tempi dell’Avellino, stagione 2009/10
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy