Serie D – L’irpino Imbimbo: “L’Avellino non deve mollare, il campionato è ancora lungo. Viscovo sta dimostrando il suo valore”

Serie D – L’irpino Imbimbo: “L’Avellino non deve mollare, il campionato è ancora lungo. Viscovo sta dimostrando il suo valore”

Le parole del preparatore dei portieri del Campobasso

di Redazione Sport Avellino

Antonio Imbimbo, ex calciatore di Terracina, Marcianise e Casertana, è diventato da dicembre il nuovo allenatore dei portieri del Campobasso. La squadra molisana sta partecipando al campionato di Serie D Girone F ed occupa attualmente la decima posizione. Il giovane preparatore è irpino e fino a tre mesi ha giocato nella Polisportiva Lioni (squadra di promozione avellinese).

L’estremo difensore, ai nostri microfoni, ci ha parlato della sua esperienza in Molise, del campionato di Serie D, dell’Avellino e del Campobasso – dicendo: “E’ un ritorno per me a Campobasso. E’ da qualche anno che svolgo il ruolo di preparatore, ho iniziato con le giovanili della Cavese ed ora sono qui per continuare il mio percorso. La società a dicembre mi ha chiamato per sostituire un mio collega che si era infortunato. Il nostro campionato è molto altalenante, ci troviamo a 8 punti dai play – off e 6 distanze dalla zona retrocessione. Il nostro obiettivo è agguantare le prime cinque posizioni della classifica. Siamo partiti con qualche settimana di ritardo e stiamo pagando questo fattore. Vogliamo puntare in alto, la società è solida, dobbiamo fare tutti di più. Vedere l’Avellino in queste categorie è davvero brutto, la tifoseria non merita tutto ciò e lo stesso discorso vale anche per la mia squadra. Inizialmente i biancoverdi erano partiti bene, poi ha perso qualche punto di troppo in trasferta e in casa non ha dato continuità. Con l’arrivo di Bucaro le cose sono cambiate. Il Lanusei è una squadra allestita per far ottimi risultati, speriamo bene per i lupi. Il campionato è ancora lungo, la distanza dalla capolista non è notevole, bisogna giocare sempre per vincere: devono essere otto finali. Per vincere questo campionato bisogna avere un’ottima organizzazione alle spalle, un gruppo compatto e giocatori validi. Io da calciatore ci sono andato vicino ed è sempre bello conquistare una promozione, soprattutto in una città come Avellino. E’ importante giocare con il portiere under perchè cosi riesce a sfruttare un giocatore over in mezzo al campo. Viscovo e Pizzella sono degli ottimi portieri. Quest’ultimo non si deve abbattere, per giocare in questa piazza bisogna avere mentalità e personalità, sono sicuro che dimostrerà il suo valore. Viscovo sta dimostrando le sue potenzialità, deve continuare così, dimostrando sempre umiltà”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy