Serie D – Ostiamare, il tecnico Alfonso Greco: “L’Avellino paga la partenza in ritardo. Al Partenio con tanta spensieratezza”

Serie D – Ostiamare, il tecnico Alfonso Greco: “L’Avellino paga la partenza in ritardo. Al Partenio con tanta spensieratezza”

L’allenatore dell’Ostiamare presenta la gara contro l’Avellino di domenica

di Redazione Sport Avellino

Domenica l’Avellino chiuderà questo ciclo di gare ravvicinate ospitando al Partenio l‘Ostiamare. Una squadra che sta facendo un onesto campionato ma che è a caccia della salvezza che ancora non ha ottenuto. A presentare la sfida di domenica in casa lidense, il tecnico, Alfonso Greco, che ha già giocato anni fa contro l’Avellino.

Greco ha parlato della gara di domenica e ha analizzato la situazione in vetta al girone G di Serie D.

Queste le sue parole ai microfoni di Radio Punto Nuovo: “Non passano per Avellino i nostri punti per la salvezza. Verremo però a fare la nostra gara e a giocarcela, sapendo che di fronte ci sarà una squadra fortissima. Stiamo bene, anche se abbiamo alcune defezioni e siamo orgogliosi di poter giocare al Partenio. Non capita tutti i giorni di giocare in stadi del genere e quindi i ragazzi sono carichi e desiderosi di far bene. Il Lanusei è la sorpresa del campionato, ha approfittato della partenza difficile dell’Avellino e ora è lì prima meritatamente. Magari l’Avellino è superiore ora, ha trovato il suo giusto assetto, ha gente di qualità, ma recuperare 7 punti non sarà facile, ma vedremo, perchè in 6 partite può succedere di tutto. L’Avellino merita altre scene ed altre categorie e auguro loro di poter tornare dove meritano. Under? E’ una regola che a me non piace, perchè se un ragazzo giovane non è pronto ancora, non è giusto farlo scendere in campo e bruciarlo. Forse l’Avellino ha pagato anche questo. Da avversario, quando sono venuto, sia col Catania che col Pisa, ho sempre trovato un ambiente caldissimo e un’atmosfera elettrica che mi hanno sempre affascinato. Noi siamo una rosa molto giovane e punteremo sulla forza dell’entusiasmo e della spensieratezza dei nostri ragazzi”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy