Serie D – Trastevere, il tecnico Perrotti: “Crediamo al primo posto. Avellino? Altra squadra rispetto all’andata”

Serie D – Trastevere, il tecnico Perrotti: “Crediamo al primo posto. Avellino? Altra squadra rispetto all’andata”

L’allenatore del Trastevere parla in vista della gara contro l’Avellino

di Redazione Sport Avellino

All’andata il Trastevere rifilò una sonora batosta all’Avellino al Partenio, lanciandosi verso il primo posto solitario in un campionato che si credeva, li vedesse protagonisti al comando solitario. Nel girone di ritorno, invece, i capitolini hanno rallentato ed è uscito fuori inaspettatamente il Lanusei. Domenica, il Trastevere e l’Avellino si ritroveranno una di fronte all’altra per decidere chi sarà la seconda forza del campionato. Sarà un Avellino diverso dall’andata e lo sa il mister dei capitolini, Fabrizio Perrotti, che ai microfoni de Il Ciriaco ha così analizzato la gara di domenica: “Sarà una partita difficile, affronteremo un Avellino che a differenza della gara d’andata ha trovato una quadratura importante, ha fatto degli acquisti di rilievo. Quindi affronteremo una squadra con più qualità rispetto a quella contro cui giocammo qualche mese fa. Il nostro atteggiamento sarà sempre lo stesso: vogliamo vincere, pur sapendo di dover affrontare una squadra forte e per questo dovremo fare ancora più attenzione. Recuperare 7 punti al Lanusei in 5 gare sarà complicato ma noi ci crediamo, ovviamente molto passerà dalla sfida di domenica dove una delle due contendenti dovrà non solo accontentarsi di finire la corsa al primo posto, ma probabilmente anche chiudere al terzo. Siamo contenti del campionato che stiamo facendo, poi chiaramente non eravamo noi, così come in realtà il Lanusei, a dover vincere il campionato, erano altre le squadre indiziate, tra cui l’Avellino. A dicembre abbiamo ragionato in società e abbiamo deciso di rimanere con gli stessi, quindi senza prendere nessuno e senza cedere nessuno. E’ normale che abbiamo perso qualche punto per strada che non dovevamo perdere, potevamo essere più vicini al Lanusei, però forse stiamo facendo addirittura qualcosa in più di quello che pensavamo”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy