Sidigas Avellino, Maffezzoli in pole per il dopo Vucinic. Nessun contatto con Markovski

Sidigas Avellino, Maffezzoli in pole per il dopo Vucinic. Nessun contatto con Markovski

Potrebbe essere l’assistant coach della Sidigas a rilevare Vucinic in caso di esonero

di Redazione Sport Avellino

L’ultima sconfitta della Sidigas Avellino ha gettato la piazza nello sconforto. I tifosi invocano un cambio tecnico, vedendo in coach Vucinic, soprattutto, il problema principale di questo momento nero della Scandone. La situazione è effettivamente complicata, con la squadra che nelle ultime due gare ha gettato al vento 4 punti praticamente fatti. E ora il rischio di uscire dalla zona playoff è lì, ad un passo, con la gara di domenica con Sassari che potrebbe davvero sancire l’uscita, in caso di ko, dalle prime 8 della classifica.

C’è bisogno di uno scossone. Per dare anche una risposta all’ambiente. In queste ore la società, con il ds Alberani e patron De Cesare,  stanno valutando se esonerare Nenad Vucinic. Il coach serbo ormai non è più ben visto dai tifosi.

Per la sua successione si parla in questo momento, di Massimo Maffezzoli. Il suo assistente, potrebbe dunque essere promosso ad head coach della Scandone per guidare i lupi alla post season e salvare il salvabile.

L’altro nome che era circolato, quello di Zare Markovski, sarebbe solo suggestione. Infatti, secondo nostre fonti, non c’è stano nessun contatto con l’ex tecnico avellinese.

La pista che porterebbe ad una “promozione” di Massimo Maffezzoli è quella più percorribile. Si attendono ora sviluppi dalla società e capire se Vucinic ha fatto ormai il suo tempo al PalaDelMauro o se gli verrà concessa un’ulteriore possibilità a Sassari, domenica, alle 12.00, quando si gocherà uno scontro diretto delicatissimo per la zona payoff.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy