24 giugno 1995, l’Avellino batte il Gualdo

24 giugno 1995, l’Avellino batte il Gualdo

di Redazione Sport Avellino

Era il 24 giugno 1995. Una delle tanti pagine della storia dell’Avellino fu scritta a Pescara. Alla guida della società biancoverde c’era il Commendatore Sibilia, un ritorno di fiamma scoccato proprio nell’estate precedente. Una stagione coronata con la promozione in B contro il Gualdo del tecnico irpino Walter Novellino. A portare in vantaggio la compagine ci pensò Tommasini su calcio di punizione, il pareggio per i ragazzi di Boniek arrivò grazie Carmine Esposito. La storica promozione arrivò dopo i calci di rigore. Eroe di giornata fu l’estremo difensore Marco Landucci. A fine gara ci fu l’invasione dei 15.000 supporters biancoverdi giunti in massa in terra abruzzese.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=9obuIyxwTZI[/youtube]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy