Sidigas, brusca frenata per Ragland e Wright

Sidigas, brusca frenata per Ragland e Wright

Commenta per primo!

Fumata nera per l’arrivo in Irpinia di uno tra Wright e Ragland. Almeno per il momento. Il play ex Cantù e Milano sta per essere reintegrato dal suo club di appartenenza, il Pinar Karsiyaka, indispettito dall’accordo già trovato sulla carta con il sodalizio biancoverde. Sembrerebbero rientrati i dissidi tra il playmaker e il coach dei turchi.

Difficile ad oggi anche l’ingaggio di Zack Wright.

L’Olimpia Lubiana  difficilmente si priverà del giocatore di passaporto bosniaco prima del termine della prima fase di EuroCup, che coincide con una escape nel contratto del play, attraverso il pagamento di un buyout molto meno oneroso per la società che volesse ingaggiare il cestista.

La sensazione è che prima del 17 dicembre, data dopo la quale Wright potrebbe liberarsi a condizioni più favorevoli, a meno di colpi di scena, il roster della Sidigas resterà invariato.

L’idea Sebastian Telfair, il cui ingaggio determinerebbe il taglio di un atleta a stelle e strisce, presumibilmente Acker, non convince la dirigenza irpina.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy